Milano. Aggressione su un treno: spacca la testa a una ragazza con un martello La vittima è stata operata d'urgenza al San Raffaele. L'aggressione è avvenuta alle 21:00 di sabato - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

21-03-2016

Milano. Aggressione su un treno: spacca la testa a una ragazza con un martello

La vittima è stata operata d'urgenza al San Raffaele. L'aggressione è avvenuta alle 21:00 di sabato


Responsive image

Una 22enne della provincia di Bergamo è stata aggredita e ferita gravemente mentre si trovava a bordo di un treno per Milano, dove avrebbe trascorso il sabato serata. Un uomo che voleva rapinarla (dei pochi soldi e del cellulare presenti in borsetta) l'ha colpita alle spalle violentemente con uno dei martelletti frangivetri presenti a bordo del treno, causandole una frattura del cranio. Il tutto è avvenuto intorno alle ore 21.00, poco prima che il treno si fermasse nella stazione di Cassano D'Adda, quando l'uomo, impossessatosi del pericoloso oggetto, un martello che deve essere usato solo in casi di emergenza e per rompere i vetri, ha colpito la ragazza alle spalle e più volte, con una violenza inaudita.

 

Al momento dell'aggressione la 22enne bergamasca era l'unica passeggera della carrozza. Solo quando la sua vittima si è arresa, gettandosi a terra, il rapinatore è riuscito a darsi alla fuga con il bottino: una borsetta contenente 15 euro e uno smartphone. Il presunto aggressore è stato fermato dai carabinieri della locale compagnia nella notte tra sabato e domenica: si tratta di un cittadino romeno di 32 anni con precedenti penali per violenza e resistenza, a causa dei quali era stato già raggiunto da un provvedimento di espulsione nel luglio 2015. È stata la stessa giovane vittima, che nonostante le ferite riportate alla testa non ha mai perso conoscenza, a dare l'allarme e a fornire ai carabinieri particolari importanti sul suo aggressore. La ragazza, sanguinante e in stato confusionale, si è rivolta al capotreno della stazione di Cassano raccontando della brutale aggressione subita. L'uomo, scappato alla prima stazione utile, aveva gettato a terra il portafogli della vittima e altri oggetti che hanno permesso ai militari di inseguirlo e trovarlo in una palazzina dismessa nei pressi della stazione.

  

Mentre si attende la convalida del fermo, che si terrà nel carcere di San Vittore, l'accusa a carico dell'uomo si è trasformata da lesioni aggravate a tentato omicidio. Le condizioni della giovane, che inizialmente non sono apparse gravi, sono peggiorate intorno alle ore 22:00 quando i medici del San Raffaele hanno dovuto operarla d'urgenza a causa di una frattura della teca cranica. Il personale medico ha potuto riscontrare anche una frattura alla mano sinistra, con la quale la donna aveva tentato, invano, di coprirsi il volto e la testa dalla martellate.

di Simona Russo
 





Responsive image
Responsive image


CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia