Texas: madre drogata uccide di botte la figlia di 4 anni La bimba aveva bevuto il succo di frutta del fratellino, scatenando l'ira delle madre e del compagno che si sono accaniti su di lei - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

02-04-2016

Texas: madre drogata uccide di botte la figlia di 4 anni

La bimba aveva bevuto il succo di frutta del fratellino, scatenando l'ira delle madre e del compagno che si sono accaniti su di lei


Responsive image
Orrore in Texas. Una madre ha picchiato selvaggiamente la figlia di 4 anni fino a farla morire. Il fatto, riportato dal Dallas Morning Newsè avvenuto lo scorso 13 marzo in un'abitazione di Grand Prairie. Jeri Quezada, 30 anni, ha picchiato per ore assieme al suo compagno, entrambi sotto gli effetti della droga, la figlia della donna, colpevole di aver bevuto il succo di frutta del fratellino di 18 mesi. Poi ha chiamato il 911 chiedendo soccorso per la figlia che doveva essere caduta in sua assenza e giaceva priva di sensi in bagno.
 
La polizia accorsa sul posto non le ha creduto. Incongruenze e contraddizioni rendevano poco credibile il racconto della donna e poi la bambina presentava troppi lividi e ferite per essere semplicemente caduta. Così la coppia è stata sottoposta a un lungo interrogatorio che ha portato alla confessione della donna, la quale ha anche rivelato che  entrambi avevano assunto una dose massiccia di eroina. La violenza abbattutasi sulla bambina è stata di proporzioni inaudite. Con furia selvaggia la piccola è stata colpita per ore con una cinta e con alcuni bastoni di bambù. Poi i due l'hanno costretta a mangiare per procurarle il vomito. Il compagno della madre si sarebbe accanito, inoltre, prendendola a calci e a pugni, legandole le mani e chiudendola, infine, nel ripostiglio. 
 
I medici che l'hanno soccorsa, hanno trovato la bimba a terra priva di sensi e in uno stato pietoso. È stata immediatamente trasportata in ospedale ma non c'è stato nulla da fare per lei. Sul suo corpo martoriato, l'autopsia ha riscontrato lesioni gravi al volto, alla schiena, allo stomaco e al petto. Troppa violenza si è abbattuto su un corpicino tanto piccolo. La madre eroinomane è in carcere, in attesa di una condanna che si preannuncia esemplare. Uguale destino spetta al compagno, del quale non è stata rivelata l'identità. 
 
 



di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Sparatoria in Texas. Ecco chi è l’uomo che ha ucciso 26 persone in una chiesa
Le vittime hanno dai 5 ai 72 anni

ESTERI | 06-11-2017


Responsive image

Texas: la Corte suprema degli Usa boccia la legge che limita l’aborto
Cinque giudici su tre l’hanno dichiarata incostituzionale

ESTERI | 28-06-2016


Responsive image

Responsive image

Texas, sparatoria in un negozio Walmart. Presi ostaggi
L’allarme è stato diffuso dall’account twitter della municipalità di Amarillo

ESTERI | 14-06-2016

Responsive image

Texas: sparatoria in una base militare. Due i morti
L’episodio ieri pomeriggio alla Joint Base San Antonio Lackland Air. Per gli inquirenti si tratterebbe di omicidio-suicidio

ESTERI | 09-04-2016

Responsive image

Texas, eseguita pena capitale: l'uomo uccise un dodicenne
Le 'voci' ordinarono all'uomo di uccidere il giovane e di berne il sangue

ESTERI | 07-04-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia