Palermo Lazio: esordio sontuoso per Inzaghi La Lazio vince 2-0 ma a oscurare la bella prestazione dei biancocelesti, episodi di violenza e lanci di petardi e fumogeni che hanno costretto l’arbitro a interrompere più volte il match - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

11-04-2016

Palermo Lazio: esordio sontuoso per Inzaghi

La Lazio vince 2-0 ma a oscurare la bella prestazione dei biancocelesti, episodi di violenza e lanci di petardi e fumogeni che hanno costretto l’arbitro a interrompere più volte il match


Responsive image

Debutto positivo per Simone Inzaghi che alla sua prima partita sulla panchina della Lazio dei “grandi” porta a casa un convincente 3-0, che spinge il Palermo nel baratro della zona retrocessione. La squadra appare rigenerata dalla cura del nuovo allenatore e probabilmente anche dal ritiro di Norcia che ha sempre portato bene ai biancocelesti. Pressing continuo, bel gioco e cattiveria ma soprattutto 2 gol rifilati e non subiti nei primi 15 minuti. A gettare un’ombra sul bel successo dei biancocelesti, però, gli episodi di violenza che hanno fatto da sfondo alla partita già dal pomeriggio, quando un gruppo di ultras del Palermo ha accerchiato alcuni tifosi della Lazio, aggredendoli. Il clima violento si è trascinato anche all’interno dello stadio costringendo l’arbitro a sospendere più volte il match.

 

Inzaghi ha gli uomini contati ma conferma il 4-3-3 con Marchetti in porta; Patric Bisevac, Gentiletti, Lulic; Parolo, Biglia, Onazi; Candreva, Klose, Keita. La Lazio, reduce dalla sconfitta nel derby e da una settimana molto pesante, entra in campo con la rabbia di chi vuole riscattarsi e al 10’ è già in vantaggio con Klose che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Biglia, prende la mira e calcia dritto in porta. Al 13’ gol annullato a Bisevac per gioco pericoloso di Keita. Ma il raddoppio della Lazio è solo rimandato di pochi minuti. Il senegalese semina il panico nella difesa rosanera ma il suo tiro in porta viene respinto da Sorrentino che però non trattiene la palla.  Ci arriva, però, Klose di testa che al 15’ raddoppia. Nel frattempo sugli spalti il clima si surriscalda. Lanci di petardi e fumogeni da parte dei tifosi rosanero costringono l’arbitro Gervasoni al 24’ a sospendere la partita, che viene ripresa due minuti dopo. La Lazio continua a essere pericolosa, grazie a un Keita incontenibile. L’ex primavera salta due uomini e serve palla a Candreva che però calcia male. Al 40’ gol annullato a Gilardino per fuorigioco. Al 43’ ancora occasione per la Lazio con Keita che supera il portiere avversario ma la palla viene respinta da Pezzella con la schiena.

 

A inizio ripresa i rosanero provano timidamente a reagire portandosi nella metà campo avversaria ma al 54’ è ancora la Lazio ad andare vicina al gol con Candreva. Intanto sugli spalti il clima è sempre più incandescente e al 59’ l’arbitro Gervasoni sospende nuovamente la partita per lancio di petardi, uno dei quali cade a un paio di metri da Candreva. Nonostante i richiami dello speaker gli animi non si placano, piovono in campo fumogeni, seggiolini e altri oggetti. Interviene Gilardino che chiede ai suoi supporter di smettere. Dopo 4 minuti il match riprende. Al 72’ Lazio ancora in gol con Felipe Anderson, entrato al posto di Marchetti al 69’. Per il Palermo prova La Gumina, entrato nella ripresa, a impensierire Marchetti, senza riuscirci. Dopo tante sofferenze la Lazio ritrova finalmente la strada della vittoria.

 

L’impronta di Inzaghi è subito evidente. In campo sembra di vedere la sua primavera e non quei giocatori spenti che abbiamo visto puntualmente in questa stagione. La difesa è attenta e non commette sbavature, così come il centrocampo, ma è il reparto avanzato a fare la differenza.  Klose e Keita sono i migliori in campo, seguiti da Candreva. Il tedesco è decisivo, mentre il senegalese, motorino infaticabile, semina il panico tra le file avversarie. Gli è mancato solo il gol. Inzaghi non poteva sperare in un esordio migliore. Alla fine anche il cambio di Keita con Felipe Anderson, che ha fatto storcere il naso a molti, si è rivelato azzeccato. Il brasiliano, infatti, lo ha ripagato con il terzo gol della serata. Adesso, complice la sconfitta del Milan contro la Juventus, le distanze in classifica si sono accorciate e i rossoneri distano solo 4 punti. La Lazio può ripartire da qui per tornare a inseguire l’Europa.

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Allenatori nel pallone: la rivincita dei fratelli minori
Esiste un folto esercito di fratelli minori che hanno vissuto la loro carriera calcistica all’ombra dei più grandi, finendo presto nel dimenticatoio o ricordati solo per essere 'fratelli di’

SPORT | 02-12-2016

Responsive image

Lazio, scudetto 1915: è quasi fatta
La commissione nominata dalla Fgc si è pronunciata a favore. Adesso la decisione finale spetta al Consiglio Federale

SPORT | 16-11-2016

Responsive image

Lazio occasione sciupata: contro il Chievo non si va oltre il pari
Pioggia di cartellini gialli sul finire del match

SPORT | 11-09-2016

Responsive image

La Lazio non sfata il tabù: è ancora vittoria della Juventus
Decide un gol di Khedira. Momenti di commozione per le vittime del terremoto

SPORT | 27-08-2016

Responsive image

Responsive image

Lazio ‘Tu non sarai mai sola’, ma gli abbonamenti staccati il primo giorno sono solo 11
Clima tesissimo intorno alla squadra. Tra contestazioni e giocatori che chiedono di andare via

SPORT | 19-07-2016

Responsive image

Bielsa rifiuta la Lazio. La panchina torna a Simone Inzaghi
Lotito si prepara alla battaglia legale

SPORT | 08-07-2016

Responsive image

Sampaoli, prove di Lazio che verrà
L’allenatore ha già parlato con la dirigenza, il nodo è l’ingaggio. Intanto, spunta una penale da pagare nelle casse della Federazione cilena in caso di accordo con un club

SPORT | 12-05-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia