Lazio travolta dalla Juventus. A Torino finisce 3-0 Un super Marchetti limita i danni. L'Europa adesso è di nuovo lontana - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

21-04-2016

Lazio travolta dalla Juventus. A Torino finisce 3-0

Un super Marchetti limita i danni. L'Europa adesso è di nuovo lontana


Responsive image
Niente impresa per la Lazio che ancora una volta non riesce a sfatare il tabù Juventus. Dopo le convincenti prove contro il Palermo e l'Empoli, i biancocelesti perdono 3-0 allo Juventus Stadium e scivolano all'ottavo posto in classifica, superati nuovamente dal Sassuolo e raggiunti dal Chievo. Un gol di Mandzukic e una doppietta di Dybala decidono la partita. Proteste dei biancocelesti, in 10 dall'inizio della ripresa, sia in occasione del gol del vantaggio sia del penalty trasformato da Dybala.
 
 
Inzaghi si presenta a Torino con gli uomini contati. Alla lunga lista degli infortunati si aggiungono anche Klose e Candreva, due assenza pesantissime per i biancocelesti e per il gioco del tecnico biancoceleste che si affida, comunque, al consolidato 4-3-3 con Marchetti; Patric, Gentiletti, Hoedt, Lulic; Parolo, Biglia, Onazi; Anderson, Djordjevic, Keita. In panchina si rivedono Milinkovic e Morrison. Allegri, invece, conferma il 3-5-2 con Buffon; Rugani, Bonucci, Barzagli; Alex, Pogba, Hernanes, Khedira, Lichtsteiner; Dybala, Mandzukic.
 
 
Parte bene la Lazio che fa un gran possesso palla ma è la Juventus che sfiora il gol già al 9' con Dybala, costringendo al miracolo Marchetti. I biancocelesti provano a farsi vedere in avanti ma l'assedio bianconero è continuo e finisce per spegnere ogni velleità degli uomini di Inzaghi. Solo un Marchetti in stato di grazia permette ai bianconeri di rinviare il vantaggio al 39', quando Mandzukic ribatte in rete un cross di Pogba sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Proteste dei laziali perché Pogba per liberarsi dalla marcatura di Lulic lo spinge, ma l'arbitro non vede. 
L'inizio della ripresa è rovinoso per la Lazio. Inzaghi prova la carta Milinkovic che entra al posto di Parolo, ma neanche il tempo di capire se la scelta è azzeccata o meno, che i biancocelesti si fanno male da soli. Prima l'espulsione per somma di ammonizioni di Patric al 47' che strattona Dybala e due minuti dopo una trattenuta di Gentiletti su Bonucci che regala un calcio di rigore ai bianconeri trasformato da Dybala nel gol del 2-0. Inzaghi corre ai ripari mettendo Basta al posto di Anderson, ma l'inferiorità numerica pesa e i bianconeri ne approfittano al 64' per mettere in cassaforte il risultato con un altro gol di Dybala su assist di Khedira. La Lazio non prova neanche a reagire e la Juve è ormai sazia. La partita si trascina sino alla fine senza aggiungere altre emozioni.
 
 
La Juventus è un rullo compressore e la Lazio, inizialmente, sembra oscillare tra il desiderio di giocarsela e la paura di non farsi troppo male. L'approccio alla partita è coraggioso, i biancocelesti fanno tanto possesso palla e cercano di impostare la manovra con ordine. Poi complice una straripante Juventus, vince la paura e la squadra diventa timida e impacciata, incapace di reagire e costantemente schiacciata nella sua metà campo. A limitare i danni è Marchetti, il migliore in campo dei suoi. La difesa nonè all'altezza della situazione. Il centrocampo e il reparto avanzato sono imbrigliati fino ai denti dalla manovra bianconera. Keita prova a essere letale coi suoi inserimenti ma pecca di egoismo.
di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Compleanno Lazio: arriva ‘ Lo scudetto Spezzato’
Il libro ricostruisce attraverso testimonianze e documentazioni dell’epoca la storia del famigerato campionato 1914-15

SPORT | 04-01-2017

Responsive image

4 dicembre altro che referendum: a Roma c'è il derby
Il countdown è iniziato e le premesse per assistere a un derby spettacolare ci sono tutte

SPORT | 29-11-2016

Responsive image

S.S. Lazio ancora con Amatrice: presto un disco per beneficenza
E il presidente della Sampdoria lancia la proposta del ritiro delle squadre di serie A in Valnerina per la prossima estatep

SPORT | 02-11-2016

Responsive image

La S.S. Lazio ad Amatrice per la foto ufficiale della stagione 2016-2017
I biancocelesti mercoledì faranno visita anche alla scuola ricostruita dopo il sisma per incontrare gli alunni

SPORT | 18-10-2016

Responsive image

Responsive image

Lazio occasione sciupata: contro il Chievo non si va oltre il pari
Pioggia di cartellini gialli sul finire del match

SPORT | 11-09-2016

Responsive image

Terremoto Centro Italia: anche il mondo del calcio nella grande catena solidale
Raccolte fondi e incassi devoluti sono le iniziative di alcuni club di Serie A

SPORT | 25-08-2016

Responsive image

Juventus e Benfica contro i Giochi olimpici: negano i loro giocatori alle rispettive Nazionali
Il caso rischia di allargarsi a macchia d’olio per due importanti motivi

SPORT | 01-06-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia