Francia e Belgio, nuova allerta terrorismo: rischio di attacchi imminenti I jihadisti armati e divisi in due gruppi sarebbero partiti dieci giorni fa dalla Siria - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

15-06-2016

Francia e Belgio, nuova allerta terrorismo: rischio di attacchi imminenti

I jihadisti armati e divisi in due gruppi sarebbero partiti dieci giorni fa dalla Siria


Responsive image

Francia e Belgio di nuovo nel mirino dello Stato islamico. La polizia belga ha ricevuto un nota di allerta relativa a un gruppo di militanti dell’Isis che avrebbero lasciato la Siria per venire in Europa e pianificare attacchi imminenti in Belgio e in Francia. Secondo il quotidiano belga la Derniere Heure, i foreign fighters, sprovvisti di documenti, avrebbero lasciato la Siria circa una settimana e mezza fa per giungere in Europa passando per la Grecia e la Turchia. Il quotidiano riferisce anche che i militanti sarebbero armati e divisi in due unità, ognuna delle quali destinata a colpire uno dei due Paesi. Potenziali obiettivi di questa nuova ondata di attacchi nel territorio belga sarebbero centri i commerciali, i ristoranti e le stazioni di polizia. Mentre per la Francia, che attualmente sta ospitando gli Europei di calcio, invece, non sono menzionati possibili bersagli.

 

Un funzionario dell’Ocam, centro che valuta il livello della minaccia terroristica in Belgio, pur non negando l’informazione, ha detto che dovrà essere esaminata più approfonditamente. Ha poi aggiunto che il livello di allerta del Paese è rimasto a quota 3, che vorrebbe appunto dire che un attacco è possibile in qualsiasi momento. Per confermare quanto sia grave la situazione, ha ricordato che armi e materiale esplosivo della cellula terroristica autrice degli attacchi di Bruxelles non sono ancora stati ritrovati e “l’Isis ha non solo l’intenzione ma anche la capacità per mettere in atto queste minacce”.

 

Cautela è stata espressa dal governo francese, che si è affrettato a spiegare che allarmi di questo tipo sono diventati all’ordine del giorno da quando il Paese è entrato nelle mire del terrorismo. Tuttavia le parole pronunciate dal primo ministro Manuel Valls, dopo l’assassinio della coppia di poliziotti a Magnanville, tradiscono un certo pessimismo sul futuro della lotta al terrorismo. “Questa guerra durerà una generazione… Abbiamo un nemico interno che può agire con pochissimi mezzi”. E poi, ancora: “Avremo altri attacchi perché ci stiamo confrontando con un’organizzazione terroristica che arretra in Siria e Iraq e che si proietta nei nostri paesi sotto forme diverse per alimentare la paura e dividere”.

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Belgio, sparatoria a Liegi: morti due poliziotti. Il killer era uscito ieri dal carcere
Aperta un'inchiesta dall'antiterrorismo

ESTERI | 29-05-2018

Responsive image

‘Nutella-Riot’, guerriglia in Francia per la crema alla nocciola più famosa al mondo
Da giovedì segnalati casi in tutti i supermercati della catena Intermarché. I video diventano virali

ESTERI | 27-01-2018

Responsive image

L’Isis stava per commercializzare in Italia la ‘droga del combattente’
Sequestrati più di 24 milioni di pasticche

CRONACA | 03-11-2017

Responsive image

Isis: l'avvelenamento dei cibi è la nuova strategia del terrore?
L'ultimo appello ai lupi solitari inviterebbe questi a iniettare cianuro negli alimenti nei supermercati

ESTERI | 04-09-2017

Responsive image

Responsive image

Attentato Barcellona: terrorista in fuga verso la Francia. L’Isis esulta per gli attacchi in Spagna e Finlandia
Anche in Russia si è verificata un’aggressione con coltello in strada: si indaga

ESTERI | 19-08-2017

Responsive image

Francia, auto investe militari alle porte di Parigi. Possibile attacco terroristico
I militari dell’antiterrorismo stavano uscendo dalla loro caserma quando una Bmw è piombata su sei di loro. È caccia all’uomo in Francia

ESTERI | 09-08-2017

Responsive image

Ecco perché l’Iran è il nuovo nemico dell’Isis
Guerra tra sciiti e sunniti e fronte siriano: i motivi di un odio sopito per tanto tempo

ESTERI | 08-06-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia