Euro 2016: Polonia, Galles e Portogallo avanzano ai quarti di finale Rigori fatali per la Svizzera, un autogol e Quaresma condannano Irlanda del Nord e Croazia - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SPORT

 

26-06-2016

Euro 2016: Polonia, Galles e Portogallo avanzano ai quarti di finale

Rigori fatali per la Svizzera, un autogol e Quaresma condannano Irlanda del Nord e Croazia


Responsive image

Dopo le polemiche per gli accoppiamenti degli ottavi di finale, finalmente si parte: per la prima sfida di questa finale scendono infatti in campo a Saint Etienne Svizzera e Polonia, qualificatesi come seconde dei rispettivi gironi. Meglio la Polonia in avvio, ma Lewandowski e Milik sprecano una buona occasione dopo appena un minuto. La Svizzera si riassesta con il passare dei minuti, senza però rendersi particolarmente pericolosa, al contrario della Polonia, che passa in vantaggio al 40' con una gran ripartenza di Grosicki, che scappa sulla fascia e mette al centro un cross su cui Lewandoski fa velo, permettendo a Blaszczykoski di trovarsi tutto solo contro Sommer, infilandolo sotto le gambe: 1-0.

 

Nella ripresa aumenta la spinta offensiva della Svizzera, con i polacchi che fanno densità per poi ripartire. Ritmi non esasperati e poche occasioni, se si esclude qualche conclusione dalla distanza ben controllata dai due portieri. Svizzera all'assalto: prima Fabianski vola a togliere dal sette una gran punizione di Rodriguez, poi Shaqiri colpisce una clamorosa traversa prima di pareggiare i conti, all'80', con una meravigliosa rovesciata dal limite dell'area: 1-1. Gli ultimi minuti prima del fischio finale vedono una timida quanto confusa reazione polacca, che non dà frutti. Nei tempi supplementari, da segnalare due buone occasioni per la Svizzera, con Fabianski bravo ad opporsi, salvando il risultato. Durante la serie di calci di rigore decisivo l'errore di Xhaka, che spara fuori. Ad avanzare è ai quarti è dunque la Polonia.

 

A Parigi va invece in scena la partita della discordia: quel Galles-Irlanda del Nord simbolo del tanto criticato tabellone. Avvio di partita senza troppi sussulti. L'Irlanda del Nord ci prova dalla distanza, senza fortuna, mentre al Galles viene giustamente annullato un gol per fuorigioco al 20'. Partita bloccata tanto nella prima quanto nella seconda frazione di gioco. IlGallesva vicino al gol con una delle solite punizioni di Gareth Bale, ma McGovern è bravissimo a distendersi e deviare. L'episodio chiave del match arriva a 15' dalla fine: Bale da sinistra mette in mezzo un cross velenoso che il nordirlandese McAuley devia nella propria porta, anticipando Robson-Kanu, comunque in agguato dietro di lui. Quel che resta del match se ne va con il Galles in controllo e l'Irlanda del Nord, qualificatasi a sorpresa agli ottavi, incapace di reagire con forza. Prosegue dunque il cammino dei dragoni gallesi di Gareth Bale, che per la prima volta approdano ai quarti di finale di un Europeo.

 

A Lens, la rivelazione Croazia affronta invece il Portogallo, approdato agli ottavi di finale soltanto come una delle quattro migliori terze. Match bloccato, molto tattico, con le due squadre che evitano di scoprirsi eccessivamente, studiandosi a lungo. Poche occasioni e nessun vero sussulto, da una parte come dall'altra, alla fine di una prima frazione estremamente equilibrata. Cambia poco anche nella ripresa: tanto i croati quanto i lusitani prestano molta attenzione a non concedere nulla all'avversario, dando dunque vita ad un secondo tempo tutt'altro che entusiasmante. Con nessun tiro in porta nei 90' regolamentari (record negativo assoluto), anche a Lens, dunque, si va ai tempi supplementari.

 

Il primo supplementare scorre via come i due tempi regolamentari, ma il match si accende improvvisamente nei minuti finali del secondo: prima Vida spreca clamorosamente a porta vuota, graziando Rui Patricio, poi Perisic coglie il palo che da mette in moto la letale ripartenza portoghese, con Quaresma bravissimo ad avventarsi sul tiro di Ronaldo respinto da Subasic, insaccando il gol vittoria a meno di 2' dalla fine. L'ultima occasione è della Croazia, che reagisce immediatamente, ma ancora Vida non riesce ad inquadrare lo specchio della porta lusitana. Ai quarti avanza dunque a sorpresa il Portogallo, che sfiderà la Polonia, mentre si infrange troppo presto il sogno Europeo di una squadra tanto talentuosa quanto estremamente inesperta e discontinua, che sa già di grande incompiuta.

di Flavio Del Fante
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Euro 2016: un campionato imprevedibile quanto la vittoria del Portogallo
Tra cronache di ordinaria violenza e tifo da brividi, favole scritte e pronostici infranti. Solo un’unica certezza: Cristiano Ronaldo

SPORT | 11-07-2016

Responsive image

Portogallo sul tetto d'Europa
Prima le lacrime, poi la gioia. Cristiano Ronaldo costretto ad uscire per infortunio nel primo tempo, poi i supplementari e il gol di Eder. Male la Francia

SPORT | 11-07-2016

Responsive image

Euro 2016: Francia in finale, Germania piegata per 2-0
A Marsiglia decisiva la doppietta di Griezmann, migliore in campo

SPORT | 07-07-2016

Responsive image

Euro 2016: è il Portogallo la prima finalista del torneo
I lusitani sconfiggono per 2-0 il Galles di Bale, grazie a un super Cristiano Ronaldo

SPORT | 07-07-2016

Responsive image

Responsive image

Euro 2016: Islanda demolita, Francia in semifinale
Partita senza storia, a Saint Denis finisce 5-2

SPORT | 03-07-2016

Responsive image

Euro 2016: grazie Italia anche se alle semifinali vola la Germania
Azzurri beffati alla lotteria dei rigori

SPORT | 03-07-2016

Responsive image

Italia-Germania: una partita e molto di più
Dal 1970 al 2016, una storia di trionfi azzurri e una nuova impresa da compiere

SPORT | 02-07-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia