Uccisa dalla meningite mentre tornava dalla GMG di Cracovia I membri del gruppo di cui faceva parte sono stati sottoposti a profilassi - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

02-08-2016

Uccisa dalla meningite mentre tornava dalla GMG di Cracovia

I membri del gruppo di cui faceva parte sono stati sottoposti a profilassi


Responsive image

Meningite nel mirino. Il male che ha stroncato Susanna Rufi, 19enne romana, di ritorno dalla Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia, ha fatto scattare l’allarme contagio. Lo rende noto la Conferenza episcopale italiana. Sottolinea la Cei: "La Chiesa italiana si stringe nel cordoglio attorno ai familiari della ragazza rimasta vittima, a conclusione di un'esperienza che è stata all'insegna della fraternità e della condivisione".

 

A scopo preventivo, tutti i membri del gruppo di cui faceva parte Susanna Rufi, informa la Cei, “sono stati già sottoposti alla necessaria profilassi, che consiste nell'assunzione di una compressa di Ciprofloxacina da 500 milligrammi”. Dal momento in cui per Casa Italia (il quartier generale a Cracovia del Servizio Nazionale per la pastorale giovanile della Cei) sarebbero transitate oltre 100mila persone, l’ospedale di Vienna ha invitato tutti coloro che abbiano visitato la struttura ad effettuare lo stesso trattamento. Chi accusasse sintomi quali febbre alta, mal di testa o di gola, problemi di vista o perdita di conoscenza, dovrà immediatamente recarsi in ospedale per i dovuti accertamenti.

 

Da quanto si apprende, un'altra ragazza dello stesso gruppo di Susanna Rufi, di rientro da Cracovia, avrebbe accusato un malore durante la notte. La giovane, trasportata al pronto soccorso dell'ospedale di Udine per alcuni accertamenti, è stata sottoposta a profilassi. Fortunatamente l'ipotesi di un secondo caso di meningite è remota: presumibilmente la ragazza potrebbe aver accusato una forte stanchezza causata dal viaggio e dallo stress. Gli altri compagni hanno effettuato dei test specifici, tutti con risultato di esito negativo.

 

I casi di meningite di queste settimane, tra gli ultimi quello di Alessandra Covessi, una studentessa ferrarese di appena 24 anni, venuta a mancare a Milano, stanno provocando un’epidemia di paura e d’isteria collettiva. Ricordiamo che contro il meningococco C, esiste un efficace vaccino: non serve fare allarmismo, anche perché non esiste un reale pericolo per la salute, trattasi di casi isolati, ma è importante  e consigliato vaccinare i bambini nei loro primi mesi di vita.

di Giulia Bordini
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Acilia. Primo caso di meningite, catechista ricoverata a Rieti
Resta la paura tra i genitori degli alunni della donna

MUNICIPIO CRONACA | 29-03-2017

Responsive image

Meningite: vaccino o non vaccino?
Roberto Burioni spiega le motivazioni a sostegno del vaccino e smentisce la connessione tra gli immigrati e i casi di meningite italiani

SALUTE | 03-01-2017

Responsive image

Roma, maestra morta di meningite: non era contagiosa
Non si tratta di meningococco, ma di un batterio che non si trasmette con il contatto diretto

CRONACA | 28-12-2016

Responsive image

Roma, allarme meningite: morta maestra delle elementari
Si teme per la salute dei piccoli alunni

CRONACA | 28-12-2016

Responsive image

Responsive image

Meningite: la malattia mortale che gli scienziati non sanno spiegare
Gli scienziati ancora si interrogano su come i batteri possano entrare in contatto con il sistema nervoso. L’ultimo studio svedese cerca di spiegarlo

SALUTE | 04-08-2016

Responsive image

Milano: muore di meningite fulminante a soli 24 anni
La giovane vita di una studentessa ferrarese stroncata improvvisamente martedì scorso

CRONACA | 30-07-2016

Responsive image

Meningite: ragazza di 19 anni ricoverata a Firenze
Profilassi per oltre cento persone, presenti in discoteca insieme alla giovane

CRONACA | 09-05-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia