Satira: che piaccia o no, non si farà mai castigare È polemica sulla vignetta satirica di Riccardo Mannelli che ritrae la ministra Maria Elena Boschi - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

12-08-2016

Satira: che piaccia o no, non si farà mai castigare

È polemica sulla vignetta satirica di Riccardo Mannelli che ritrae la ministra Maria Elena Boschi


Responsive image

«La lingua batte dove il dente duole», afferma un saggio detto e, forse, tali parole non sono sconosciute a coloro che ne fanno un’arma, spesso, vincente: è il caso di Riccardo Mannelli e della sua tanto contestata vignetta pubblicata su Il Fatto Quotidiano. Protagonista dell’illustrazione satirica è una donna, non una qualsiasi, bensì la ministra Maria Elena Boschi. Ora, in un periodo storico in cui la parola sessismo ricorre come un ritornello, dove si polemizza sulla scelta di termini come ministra e sindaca, non è forse azzardato pubblicare una vignetta che ritrae la Boschi con un vestitino e le cosce in bella vista, per di più utilizzando queste ultime per creare un gioco di parole? «Nel bene o nel male, purché se ne parli»: avrà pensato questo l’imprudente Mannelli? Oppure, semplicemente, sarà stato ispirato dal suo mestiere, quello della satira?

 

I punti di vista potrebbero essere molteplici, eppure, a diversi giorni dalla pubblicazione della vignetta, il polverone della polemica tarda a calmarsi. Fatto sta che le cosce della ministra Boschi non sono di certo la prima, né tantomeno l’ultima, parte di un corpo umano a cadere nel mirino della satira. È toccato anche ad altri uomini politici, eppure, la reazione non è stata la stessa. Quale può essere il motivo? L’appartenenza al sesso maschile, oppure il periodo storico in cui sono state pubblicate quelle vignette? Sì, verrebbe proprio da esclamare: «Erano altri tempi». Sicuramente non quelli del politicamente corretto.

 

Cosa avrebbe dovuto dire Spadolini ritratto nudo nelle vignette di Giorgio Forattini? La Boschi non è di certo sola nel mare della satira che, per sua vocazione, non è di certo incline a fare complimenti ai suoi bersagli. Fatto sta che la vignetta di Mannelli sembra aver rispolverato la polemica sull’illustrazione satirica pubblicata lo scorso anno da Il Mattinale. Oggetto della satira della nota politica di Forza Italia sono state le gambe della Boschi, utilizzate per accompagnare la frase della vignetta: «Chi vuol fare un’unione civile con me?». È difficile stabilire una linea di confine tra la satira e l’offesa; forse, è addirittura impossibile. Fatto sta che ogni vignetta ha la sua sorte e, negli ultimi tempi, la polemica sembra essere commisurata al sesso dei suoi protagonisti. Che piaccia o no, la satira non si farà mai castigare, nemmeno dal politicamente corretto.

 

 

di Giulia Morici
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Chi votare il 4 marzo? A sciogliere i dubbi ci pensa l'ironia del Terzo Segreto di Satira
La clip satirica dei film maker milanesi per chi è ancora incerto in vista del voto di domenica

POLITICA | 02-03-2018

Responsive image

Non c'è pace per la Boschi: basta cosce, ci pensa Dario Fo
Il ricavato del ritratto verrà devoluto al Movimento 5 Stelle

CRONACA | 14-08-2016

Responsive image

Mattinale, polemiche per la vignetta osé sul ministro Boschi
Le accuse di sessismo colpiscono il quotidiano curato da Renato Brunetta

POLITICA | 22-10-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia