Ferragosto, elogio alla fuga estiva: perché si festeggia? Da 'Il Sorpasso' di Risi, passando per 'Ferie d'agosto' di Virzì, fino a 'Un sacco bello' di Verdone - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

15-08-2016

Ferragosto, elogio alla fuga estiva: perché si festeggia?

Da 'Il Sorpasso' di Risi, passando per 'Ferie d'agosto' di Virzì, fino a 'Un sacco bello' di Verdone


Responsive image

Ci risiamo, oggi, nel giorno di Ferragosto, la città si spopola. Si legge “chiuso per ferie” sulle porte dei negozi, le strade sono vuote, mentre la rete è dominata da post social di famiglie e amici in compagnia a fare baldoria. L’immagine che viene subito in mente è quella di un film di Dino Risi, Il Sorpasso, che resta il migliore elogio di sempre della fuga estiva. Così, la guida al volante senza meta precisa di Bruno Cortona (Vittorio Gassman) e Roberto Mariani (Jean-Louis Trintignant), a bordo di una cabrio, diventa un po’ il richiamo allo svago, al viaggiare, ai miraggi della villeggiatura. E se i negozi restano chiusi e le città desolate, gli italiani onorano quella tradizione che agli antichi romani si deve.

 

Ferragosto, che deriva da “feriae Augusti” (per l’appunto riposo di Auguto), è una festività che infatti nasce a Roma, istituita dal primo imperatore romano, Ottaviano Augusto, nel 18 avanti Cristo. Allora come oggi, si organizzavano fiere, banchetti, feste, grandi falò. Insomma, una storia non ci è nuova. I romani venivano sollevati da ogni attività lavorativa, soprattutto per dimenticare il duro lavoro svolto nei campi e che, per tutto l’anno, portava sì abbondanza, ma anche sacrifici. La festa pagana, poi con il tempo, ha assunto un tono sempre più religioso. La Chiesa cattolica, infatti, ha fatto propria questa festività intorno al VII secolo iniziando a celebrare l’Assunzione di Maria.

 

Oggi tutto ciò che rimane sono orde di italiani che invadono le spiagge, sentieri alpini, parchi cittadini con gite fuori porta, pranzi al sacco, bagni rinfrescanti nelle località marine, fluviali o lacustri, per festeggiare Ferragosto. La nostra tradizione cinematografica ci ha regalato grandi capolavori che hanno immortalato la fuga estiva tutta italiana: da “Ferie d'agosto” di Paolo Virzì fino ad “Un sacco bello” di Carlo Verdone. Insomma, a Ferragosto l’Italia rivive il desiderio di avventure "on the road" e di libertà.

di Giulia Bordini
 







Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

FerragOstia Antica: due giorni di festa tra visite guidate, musica, cabaret e poesia
L'evento fa parte del programma dell'Estate Romana

MUNICIPIO EVENTI | 08-08-2017

Responsive image

Il Ferragosto dei politici italiani
Come hanno passato la festività Giachetti, Raggi, De Magistris e Salvini?

POLITICA | 16-08-2016

Responsive image

Ferragosto, Paolo Brosio e le torte della Madonna
Dal compleanno di Maria alla sua Assunzione, quella per le torte sta diventando un'ossessione

CRONACA | 15-08-2016

Responsive image

Municipio X, gli eventi del week end di Ferragosto
Ostia al centro delle iniziative locali

MUNICIPIO EVENTI | 12-08-2016

Responsive image

Responsive image

Meteo Ferragosto: arriva Summer Storm
Temporali in arrivo sull'Italia per il weekend di Ferragosto

CRONACA | 14-08-2015

Responsive image

Vittorio Gassman: 15 anni fa la morte
Era il 29 giugno del 2000. Il 'mattatore' italiano chiudeva gli occhi e sorpassava la vita

CULTURA | 29-06-2015



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia