Bari, il nome della mafia sulla mongolfiera: l'omaggio al clan Buscemi L'episodio è avvenuto durante i festeggiamenti del santo patrono di Valenzano - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CRONACA

 

18-08-2016

Bari, il nome della mafia sulla mongolfiera: l'omaggio al clan Buscemi

L'episodio è avvenuto durante i festeggiamenti del santo patrono di Valenzano


Responsive image

Una mongolfiera sovrasta la città: si festeggia il santo patrono nel Comune di Valenzano, non distante da Bari, e non vi sarebbe nulla di strano se su quel pallone aerostatico comparisse solo la scritta «Viva San Michele, viva San Rocco». A destare scalpore, fino alla decisione di presentare un’interrogazione al ministro Angelino Alfano, è altro: un cognome legato al mondo della mafia. È ciò che è accaduto il 17 agosto scorso, nell’ultimo giorno dei festeggiamenti a Valenzano, quando, il cognome della famiglia Buscemi è comparso su quella mongolfiera che ha sovrastato la città per l’occasione.

 

L’ombra della mafia ritorna. Come ha dichiarato Dario Ginefra – l’esponente del Pd che ha espresso la volontà di presentare l’interrogazione al ministro Alfano – quel cognome comparso sulla mongolfiera è lo stesso del clan mafioso che si muove sul territorio di Valenzano. L’episodio, qualora si dovesse stabilire l’autenticità di questo legame tra cognomi, si andrebbe ad aggiungere alla lista di episodi in cui l’ombra della mafia è calata su svariate ricorrenze legate alla religione. Ora, c’è chi ha parlato di strumentalizzazione politica del fatto e chi, invece, ha condannato l’accaduto, sostenendo a gran voce che quel cognome comparso sulla mongolfiera è stato un chiaro tentativo della criminalità di «affermare, indirettamente, la propria presenza sul territorio», come ha dichiarato il sindaco di Bari, Antonio Decaro.

 

Un episodio simile, in cui è possibile ipotizzare un legame con la mafia, è lo strano caso di Corleone (Palermo), risalente al giugno scorso. Durante la processione tra le strade della cittadina, infatti, il corteo si è arrestato proprio di fronte alla casa del boss  di Cosa Nostra, Salvatore Riina. Anche in questo caso, la strana sosta della processione ha destato non pochi sospetti e polemiche, poiché a comparire sul balcone dell’abitazione è stata la moglie del boss, Ninetta Bagarella. Quello di Corleone, dunque, potrebbe essere stato un inchino alla moglie del capo dei capi. I dubbi restano, insieme alle polemiche e lo sconcerto di molti, ma per la Dda di Bari, quel cognome comparso sulla mongolfiera di Valenzano non costituisce alcun reato penale. L’episodio, però, verrà punito con una contravvenzione, in quanto non vi sarebbero state le dovute autorizzazioni per il lancio del pallone aerostatico. 

di Giulia Morici
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Operazione antimafia ad Acilia. Maxi sequestro di beni in tutta la Capitale
L’operazione ‘Game Over’ è partita dopo le indagini effettuate nei confronti del gruppo Guarnera e del gruppo Iovine

MUNICIPIO CRONACA | 16-02-2018

Responsive image

Ostia. Roberto Spada resta in carcere. La Cassazione conferma il metodo mafioso
Nei confronti di Spada è stata emessa un’altra misura cautelare

MUNICIPIO CRONACA | 09-02-2018

Responsive image

Ostia, al liceo statale Antonio Labriola un incontro per 'educare alla legalità'
L'appuntamento è per questo pomeriggio

MUNICIPIO CRONACA | 29-01-2018

Responsive image

Banda della Magliana, capitolo non ancora chiuso: arrestato il nuovo boss
Preso dopo una lunga latitanza Fausto Pellegrinetti

CRONACA | 22-01-2018

Responsive image

Responsive image

Mafia a Ostia. Rosy Bindi: ‘Situazione grave’
La presidente della commissione parlamentare antimafia assicura: 'Lo Stato c'è'

MUNICIPIO POLITICA | 06-12-2017

Responsive image

Ostia Antica. Fuoco al circolo Pd, poche ore prima si era tenuta la manifestazione antimafia
Ieri la manifestazione organizzata da Libera e Fnsi

MUNICIPIO CRONACA | 17-11-2017

Responsive image

Ostia, la libertà di stampa si fa corteo e scende in piazza
Raggi, Fnsi, Libera: tutti a manifestare contro le limitazioni violente della libertà di espressione

MUNICIPIO CRONACA | 15-11-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia