L’Isis annuncia la morte di Adnani, coordinatore degli attentati terroristici in Occidente Ideologo, portavoce e capo della propaganda, Adnani è la mente dello Stato islamico - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

31-08-2016

L’Isis annuncia la morte di Adnani, coordinatore degli attentati terroristici in Occidente

Ideologo, portavoce e capo della propaganda, Adnani è la mente dello Stato islamico


Responsive image

Abu Mohammad al-Adnani, braccio destro del Califfo al-Baghdadi, sarebbe morto ieri durante un raid aereo ad Aleppo. Ad annunciarlo è Amaq, l'agenzia di stampa dell’Isis creata dallo stesso Adnani. Citando fonti militari, l’organo di stampa ha spiegato in un breve messaggio che Adnani sarebbe stato colpito mentre dirigeva “le operazioni per respingere l’offensiva contro Aleppo”. Tuttavia il Pentagono, che pure conferma il raid in cui sarebbe morto un leader dell’Isis, frena sostenendo che sono da svolgere le verifiche. In particolare, il portavoce Peter Cook ha spiegato che la coalizione internazionale ha effettuato raid aerei su Aleppo allo scopo di eliminare Al-Adnani. Martedì è stato colpito un veicolo che si dirigeva verso Al-Bab, sul quale si supponeva potesse viaggiare il comandante dell’Isis, ma la sua morte è ancora da accertare.

 

Adnani, al secolo Taha Sobhi Falaha, siriano di età compresa fra i 37 e i 39 anni, è una figura di spicco dell’Isis, seconda solo al Califfo del quale è il braccio operativo. Capo della propaganda, portavoce e ideologo dell'Isis, è anche il fondatore dell’Emni, l'Intelligence dello Stato Islamico, che tra i suoi compiti annovera il coordinamento delle azioni terroristiche in Occidente e che avrebbe anche addestrato i terroristi autori delle stragi di Parigi, Bruxelles, Dacca e Istanbul. Infaticabile arruolatore di jihadisti attraverso il web, è anche il fomentatore e il punto di riferimento dei “lupi solitari” che con le loro cruente imprese hanno contribuito a seminare terrore nel mondo in nome dello Stato islamico.

 

Un suo messaggio, diffuso nel maggio scorso con cui esortava a colpire gli “infedeli nelle loro case”, aveva sollevato l’ultima ondata di attacchi che hanno colpito Orlando, Nizza, Ansbach e Rouen. "Se non siete in grado di procurarvi un ordigno esplosivo o una pallottola – diceva -  allora scegliete un infedele americano o francese o qualunque altro loro alleato e rompetegli la testa con una pietra, o accoltellatelo, investitelo con un'auto, buttatelo giù da un'altura, strangolatelo o avvelenatelo". A settembre del 2014, invece, quando la Francia iniziò le operazioni militari in Siria invitò i jihadisti a colpire “l’odioso” Paese.

 

Catturato nel 2011 dagli americani e rinchiuso in una prigione irachena, era riuscito a evadere e a tornare in Siria dove nel frattempo scoppiava la guerra civile. Fece perdere le sue tracce fino al 2013, quando fu intercettato a Raqqa e inserito dagli Usa nell’elenco dei terroristi internazionali più pericolosi al mondo con una taglia sul suo capo di 5 milioni di dollari. Da tempo, ormai, nel mirino della coalizione, era scampato a un raid nel gennaio scorso, dove se la cavò solo con qualche ferita.

 

Se la morte di Adnani venisse confermata si tratterebbe di un duro colpo inferto all’Isis che dopo la morte di Omar al-Shishani, ministro della Difesa, avvenuta sempre durante un raid aereo nel marzo scorso, perde, dunque, oltre al braccio armato anche la mente dell’organizzazione.

di Stefania D'Agostino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

L’Isis stava per commercializzare in Italia la ‘droga del combattente’
Sequestrati più di 24 milioni di pasticche

CRONACA | 03-11-2017

Responsive image

Isis: l'avvelenamento dei cibi è la nuova strategia del terrore?
L'ultimo appello ai lupi solitari inviterebbe questi a iniettare cianuro negli alimenti nei supermercati

ESTERI | 04-09-2017

Responsive image

Attentato Barcellona: terrorista in fuga verso la Francia. L’Isis esulta per gli attacchi in Spagna e Finlandia
Anche in Russia si è verificata un’aggressione con coltello in strada: si indaga

ESTERI | 19-08-2017

Responsive image

Ecco perché l’Iran è il nuovo nemico dell’Isis
Guerra tra sciiti e sunniti e fronte siriano: i motivi di un odio sopito per tanto tempo

ESTERI | 08-06-2017

Responsive image

Responsive image

Iran, Isis rivendica il doppio attentato a Teheran. Deputati durante attacco: «Morte agli Usa»
La situazione sta tornando lentamente alla normalità. Il presidente del Parlamento, Larijani, dichiara: «I terroristi hanno l’Iran come obiettivo»

ESTERI | 07-06-2017

Responsive image

Melbourne, il terrorista alla tv: 'Questo è per l'Isis'
L'attentato terroristico è stato rivendicato

ESTERI | 06-06-2017

Responsive image

Comincia il Ramadan, ma l’Isis non ci lascia a digiuno dal terrore
E dall'America un giornalista musulmano insegna il galateo del Ramadan

CULTURA | 27-05-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia