Se puoi sognarlo puoi farlo. Aladdin e Mulan presto in carne e ossa sul grande schermo I più grandi successi dall'animazione al film: ecco la nuova sfida firmata Disney - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CULTURA

 

12-10-2016

Se puoi sognarlo puoi farlo. Aladdin e Mulan presto in carne e ossa sul grande schermo

I più grandi successi dall'animazione al film: ecco la nuova sfida firmata Disney


Responsive image

Da un capo all’altro del mondo, dalla preistoria all’era moderna, ci hanno fatto volare alto sulle ali della fantasia. E ora il sogno, è proprio il caso di dirlo, sta per diventare realtà. «Se puoi sognarlo, puoi farlo». Walt Disney docet. Gli eroi della nostra infanzia, tutti schizzi e colore, stanno infatti per approdare sul grande schermo in carne e ossa. Pare sia questa ormai la nuova sfida della Disney: riproporre in film i più grandi successi di animazione. Dopo Maleficent, Il libro della giungla, Cenerentola e Alice in Wonderland, che abbiamo già visto negli anni scorsi, sono attualmente in lavorazione La bella e la bestia, Il libro della giungla 2 e Il re leone. Ma non è finita qui. Pochi giorni fa è stato annunciato anche il remake di Aladdin e Mulan.

 

A portare al cinema Aladdin sarà  Guy Ritchie. Una sfida piuttosto impegnativa per il regista di Lock & Stock, The Snatch e Sherlock Holmes considerato che il cartoon originale, diretto da Ron Clements e John Musker, vinse due Oscar e incassò ben 502 milioni di dollari. Ancora ignoto, invece, il regista di Mulan che dovrebbe approdare nelle sale cinematografiche il 2 novembre del 2018 in occasione nel ventesimo anniversario dell’uscita del film originale. Autori della sceneggiatura sono, invece, Rick Jaffa e Amanda Silver, co-sceneggitori de Il pianeta delle scimmie, Jurassic World e dei prossimi due film di Avatar in pogramma per il 2018 e per il 2020.

 

Nulla ancora si sa degli attori che daranno vita ai personaggi dei cartoon. Che dire invece della storia? «Ambiziosa e non tradizionale e dall'approccio non lineare dell'originale del 1992», dichiara The Hollywood Reporter a proposito di Aladdin. Mentre imperversa, sui media americani, la polemica riguardo Mulan. Nei giorni scorsi, infatti, erano trapelate alcune indescrizioni riguardo ad alcune scelte degli sceneggiatori. Protagonista sarebbe un commerciante occidentale la cui presenza metterebbe in secondo piano l'eroina orientale che si finge soldato per aiutare la famiglia. Ma fonti vicine alla Disney assicurano che il cast sarà interamente cinese. Intanto è aperta la caccia all’attrice protagonista. Viste, dunque, le premesse un po' burrascose, cresce la curiosità intorno al remake di Mulan. «Il fiore che sboccia nelle avversità» come afferma l'imperatore nel cartoon dal sapore d'Oriente, sarà dunque «il più bello di tutti»?

 

di Valeria De Simone
 





Responsive image
Responsive image





Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia