Catena dei cuori su Facebook: inutile, offensiva e illegittima La catena nascerebbe per sensibilizzare le donne alla prevenzione del tumore al seno, ma da chi? - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

SALUTE

 

11-01-2017

Catena dei cuori su Facebook: inutile, offensiva e illegittima

La catena nascerebbe per sensibilizzare le donne alla prevenzione del tumore al seno, ma da chi?


Responsive image

Dopo i reggiseni colorati e le mete turistiche da visitare, è arrivato il turno dei cuori. Questa mattina, aprendo il vostro profilo Facebook, vi sarete sentiti aggrediti da un’inspiegabile e inaspettata valanga di cuoricini inviati sulle bacheche delle vostre amiche senza capirne il senso. È stato subito chiaro fosse una di quelle catene tanto in voga sui social, data la tempestività e la simultaneità con la quale tutti gli utenti di sesso femminile si sono adoperate ad apportare sulle proprie pagine l’emoticon a forma di cuore. Precisamente la catena in questione avrebbe un nobile fine: sensibilizzare le donne durante (un’ipotetica) settimana della prevenzione del tumore al seno.

 

Nel messaggio della catena si legge: «Ciao, puoi mettere un cuore sulla tua bacheca, senza commenti, solo un cuore, poi invia questo messaggio ai tuoi contatti femminili, dopo aver messo un cuore sulla bacheca della persona che ti ha inviato questo messaggio. Se qualcuno ti chiede perché hai tutti questi cuori in bacheca non rispondere. È per le donne, per ricordare la settimana di prevenzione per il cancro al seno. Controlla il tuo seno! Tieni il tuo dito premuto sul messaggio e premi “inoltra”». Peccato che dalla Lilt  - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, dalla quale partono le iniziative di sensibilizzazione, oltre che dal ministero della Salute – non sia arrivata alcuna segnalazione sulla settimana della prevenzione del tumore al seno; l’ultima infatti risale alla settimana del 13-21 marzo 2016. Un’iniziativa, quindi, non riconosciuta in maniera ufficiale che non si può escludere abbia altri fini come si è dimostrato con altre catene.

 

Per non peccare di complottismo, vi diamo un altro motivo per non cedere alle lusinghe del web e alimentare queste manifestazioni corali alquanto inutili. Come riportava nel lontano 2013 la senologa e scrittrice Maria Giovanna Luini su Il Fatto Quotidiano - anch’essa incuriosita dall’allora assurda, e sgrammaticata, catena delle mete turistiche da scegliere in base al proprio giorno di nascita (che nesso ha con la lotta al tumore al seno?) - farsi portatori di un messaggio del genere è inutile, nonché offensivo, per quelle persone che il cancro lo hanno conosciuto veramente e non lo hanno combattuto pubblicando foto di reggiseni colorati. La vera prevenzione rispetta i metodi e i dettami promulgati dai medici e dagli specialisti, non passa da Facebook.          

di Clara Pellegrino
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?
Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni

SCIENZE E TECNOLOGIA | 19-04-2018

Responsive image

Scandalo Facebook: Zuckerberg chiede scusa. Ma cosa sta succedendo?
Il fondatore di Facebook rompe il silenzio dopo l'uragano mediatico che lo ha colpito negli ultimi giorni

ESTERI | 22-03-2018

Responsive image

‘Er bottone daa metro’, il nuovo fenomeno che sta invadendo Roma
Le metro della Capitale invasa da adesivi in dialetto romanesco. Scopriamo cosa sono

CRONACA | 08-02-2018

Responsive image

Roma, adesca su Facebook 15enne e la stupra
L’uomo ha sedotto la ragazza fingendosi studente 25enne di medicina sul social

CRONACA | 31-01-2018

Responsive image

Responsive image

Facebook cancella video sulla Shoah: conteneva ‘immagini di nudo’
L’ennesimo caso di censura da parte del social network

CRONACA | 29-01-2018

Responsive image

Like su Facebook: i magnifici 7 della politica italiana
Da Grillo a Raggi passando per Renzi, i personaggi più social del 2017

POLITICA | 14-12-2017

Responsive image

Facebook: fake news? Il social si fida del senso critico dei suoi utenti
Nuovi provvedimenti per arginare le bufale

CULTURA | 06-10-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia