Trump mette al muro i messicani Il nuovo presidente Usa vuole costruire un muro tra il Messico e gli Stati Uniti - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

25-01-2017

Trump mette al muro i messicani

Il nuovo presidente Usa vuole costruire un muro tra il Messico e gli Stati Uniti


Responsive image

In un tweet datato 24 gennaio 2017, il neo eletto presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha sottolineato come la giornata di oggi sarebbe stata epocale per la sicurezza nazionale, soffermandosi soprattutto sulla costruzione del muro. Questa notizia, rimbalzata sui media di tutto il mondo, confermerebbe le anticipazioni del New York Times sulla costruzione del muro al confine con il Messico e la firma di un decreto sull’immigrazione. Una sorta di nuovo muro di Berlino, che questa volta servirebbe a impedire ai rifugiati messicani di introdursi in territorio statunitense. Risaputa è l’ostilità di Trump verso gli immigrati illegali e soprattutto verso i latinos, cosa che ha sottolineato più volte nella sua campagna elettorale e che è risaltata subito all’occhio dopo la sparizione della versione in spagnolo dal sito della Casa Bianca, poche ore dopo il suo insediamento.

 

Uno dei tanti slogan di Trump difatti riguardava la volontà e la necessità di innalzare una barriera tra i due paesi americani, la quale dovrebbe, sempre secondo il neo eletto presidente, essere pagata interamente dal Messico. Questa promessa elettorale ha creato forti tensioni con il paese vicino, concretizzando un muro di rapporti diplomatici. Oltre a ciò il presidente dovrebbe anche firmare in giornata una serie di ordinanze che limitino l’immigrazione da alcuni paesi, tra cui la Siria e altri sei paesi tra Medio Oriente e Africa. Saranno inseriti sicuramente alcuni nuovi approfonditi esami per tutti coloro che richiedono i visti: anche questa è la concretizzazione di una promessa elettorale. A questo nuovo esame dovrà sottoporsi «chiunque ha perseguitato persone che professavano altre religioni, o è stato coinvolto in omicidi d’onore, violenza contro le donne, oppressione di una persona per motivi razziali, di genere e sessuali, secondo il riassunto del piano».

 

Nelle nuove norme anti immigrazione illegale vi saranno anche restrizioni temporanee per l’accesso negli Usa per la gran parte dei rifugiati, oltre a quelli già imposti per individui provenienti da Iraq, Iran, Libia, Somalia, Sudan e Yemen. Il neo eletto presidente Trump ha sempre collegato la lotta all’immigrazione illegale alla minaccia del terrorismo nel suo paese. Per questo motivo sembra appurata la tesi della riapertura del controverso programma black site, cioè i centri segreti di detenzione oltreoceano gestiti dalla Cia per interrogare sospetti terroristi. Nel frattempo Trump starebbe anche valutando il mantenimento del carcere di Guantanamo, la cui chiusura era stata auspicata da Obama, e la classificazione della Fratellanza musulmana come un’organizzazione terroristica. Questioni tutte da confermare, ma che farebbero di Trump il nuovo “muratore di Berlino”.

 

Foto dal blog Tomar la palabra

di Pierluigi Liguori
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

L'età del caos. Viaggio nell'America di Donald Trump
Dal 29 al 30 gennaio uno spettacolo di giornalismo al teatro Vittoria di Roma

CULTURA | 22-01-2018

Responsive image

Usa, dopo Weinstein è il turno di Trump: il presidente indagato per molestie sessuali
«Quando sei una star, le donne te lo lasciano fare». Lo aveva dichiarato il tycoon nel 2005

ESTERI | 16-10-2017

Responsive image

Donald Trump:«You’re fired». Tutti gli uomini (licenziati) dal presidente
Da Anthony Scaramucci, passando per Sally Yates, fino a James Comey

ESTERI | 01-08-2017

Responsive image

#Covfefe, Donald Trump svela la password per il lancio nucleare?
Un refuso sul profilo Twitter del presidente scatena la fantasia della community

ESTERI | 31-05-2017

Responsive image

Responsive image

Trump e la 'Bestia': il presidente arriva a Roma con il suo mezzo speciale
La Capitale sarà blindata per 24 ore da martedì 23 maggio

POLITICA | 22-05-2017

Responsive image

Trump, il muro con il Messico è rimandato ma ‘si farà’
Divisioni in seno al Congresso allungano i tempi. Ma il presidente americano non si arrende

ESTERI | 26-04-2017

Responsive image

Tutti contro The Donald: Starbucks, Google, Facebook e Apple boicottano Trump
Starbucks risponde al decreto anti-immigrazione con l’assunzione di 10 mila immigrati

ESTERI | 30-01-2017



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia