Draghi, sirene e tribali. Gli artisti della pelle all'International Tattoo Expo di Roma Dal 5 al 7 maggio al palazzo dei Congressi - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

CULTURA

 

05-05-2017

Draghi, sirene e tribali. Gli artisti della pelle all'International Tattoo Expo di Roma

Dal 5 al 7 maggio al palazzo dei Congressi


Responsive image

Orientali e old school. Draghi, sirene, animali, tribali, ritratti, mostri, motivi floreali e giapponesi, nomi e tanto altro. Una gigantesca opera d’arte collettiva documentata sulla pelle. Questo e molto altro è International Tattoo Expo Roma, la più grande manifestazione italiana di appassionati, artisti e performer del tatuaggio in mostra dal 5 al 7 maggio al palazzo dei Congressi all’Eur. Colori e arte rendono la capitale la cornice ideale per ogni tipo di avanguardia. Il prestigio degli artisti presenti alla manifestazione, che è giunta quest’anno alla diciottesima edizione, è la conferma di come l’evento di Roma sia una delle convention di tatuaggi più ambite nel panorama internazionale.

 

Il tatuaggio, qui, è l’unico e indiscusso protagonista. Girando per i padiglioni dello storico edificio romano, durante la prima giornata del contest, si vede di tutto. Tante creazioni e stili diversi. Non solo piccoli segni sulla caviglia o sul polso. Ma c’è anche chi vuole di più. Ci sono racconti impressi su gambe, braccia, spalle, lettering o animali mitologici su colli e nuche. Sono i corpi sui quali più di 400 maestri del tatuaggio internazionale prendono quegli “appunti” indelebili che la gente vuole ricordare e non dimenticare.  Più disegni, più storie, più colori, più sfumature spesso anche lavorate da mani diverse, così che il corpo diventa una sorta di galleria privata. E sullo sfondo, tra i corridoi, echeggia il ronzio delle macchinette che tatuano questi corpi.

 

Ma perché tatuarsi? Per alcuni è un rito di passaggio, per altri un atto estetico, un segno di esclusione o, al contrario, di appartenenza, fino ad essere una moda. I significati che stanno dietro l’atto di segnare indelebilmente la pelle rimandano a un ampio spettro di situazioni. Camminando tra gli stand e nei corridoi colorati di inchiostro, si ascoltano le voci di chi questo mestiere lo pratica da anni. Andrea Corradini, tatuatore da oltre venti anni, un veterano del contest romano, racconta del suo lavoro e tra le creazioni più bizzarre ricorda di aver tatuato la coda di una mucca sulla schiena di un cliente.

 

Non mancano poi tanti suggerimenti utili per i visitatori che si affacciano su un mondo che costituisce un vero e proprio pianeta. All’interno della manifestazione infatti è possibile trovare diversi tattoo supplies con le ultime novità del settore, stand di oggettistica e abbigliamento strettamente legati al tema del tatuaggio. Nondimeno, durante l’arco della giornata, per intrattenere i partecipanti vengono realizzati anche tanti spettacoli ed esibizioni. Insomma, senza ombra di tutto International Tatto Expo di Roma è la prova vivente di come il tatuaggio abbia superato, oggi più che mai, vecchi cliché che lo vedevano protagonista di storie torbide, legate a quella parte di società che solcava i confini tra lecito e illecito. Per illustrare i nuovi sviluppi di questa forma d’arte, l’International Tattoo Expo di Roma si rivela un successo.

di Giulia Bordini
 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma, International Tattoo Expo: una fiera a colpi di inchiostro
In programma al Palazzo dei Congressi dell’Eur il 5, 6 e 7 maggio

CULTURA | 21-04-2017

Responsive image

Tatuaggi: allarme inchiostro killer in Italia
Nella nostra Penisola circola un inchiostro nero ad altissimo rischio cancerogeno. L’Associazione italiana tatuatori riuniti dichiara l’emergenza

SALUTE | 07-07-2016

Responsive image

Tatuaggi, complicazioni e rischi sottostimati
Il 10% di chi si sottopone a tale pratica va incontro a numerose complicazioni che durano mesi e possono diventare anche croniche

SALUTE | 13-06-2016

Responsive image

L'Apple Watch ancora problemi. I tatuaggi interferiscono con il funzionamento
Il cardiofrequenzimetro dell'Apple Watch non funziona per chi ha tatuaggi sul polso

SCIENZE E TECNOLOGIA | 03-05-2015

Responsive image

Responsive image

L'arte del tatuaggio
La pratica del tatuaggio ha ormai assunto un ruolo profondamente significativo all'interno della società moderna, dove sembra aver toccato i suoi picchi endemici soprattutto tra le nuove generazioni. Facendo un viaggio nella storia del “tatau”, anche grazie all'aiuto di un tatuatore professionista, proviamo a comprendere fino in fondo questo ormai affermata corrente artistica del XXI Secolo

MUNICIPIO GENTE DEL LITORALE | 24-02-2015