Nuova legge elettorale: il testo non convince, ma si cerca un accordo Il testo dell'Italicum bis è stato presentato in Commissione - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

12-05-2017

Nuova legge elettorale: il testo non convince, ma si cerca un accordo

Il testo dell'Italicum bis è stato presentato in Commissione


Responsive image

Il presidente della Commissione Affari Costituzionali Andrea Mazzioti ha presentato ieri il testo dell’Italicum bis, riadattato anche per il Senato, dopo il fallimento del referendum costituzionale del 4 dicembre e la modifica della legge elettorale da parte della Consulta, la quale ha dichiarato incostituzionale il secondo turno di votazione (il ballottaggio). Il testo iniziale del Pd (che si basava sul modello tedesco) è stato bocciato sonoramente dagli altri partiti, e la bozza che sarà ora sottoposta alla revisione non trova l’ok da parte di tutti, ma individua i punti minimi su cui i gruppi parlamentari sono in accordo e di conseguenza aperti a modifiche, trovando un compromesso per rendere la legge applicabile.

 

Il testo al momento prevede una soglia di sbarramento al 3%, valido sia per la Camera che per il Senato, nel quale però vale su base regionale. Confermata la soglia del 40% per ottenere il premio di maggioranza. Per la Camera, si prevedono 100 collegi plurinominali, 50 invece per il Senato. Per collegio si intende una porzione di territorio dello Stato; il collegio plurinominale prevede che i cittadini di quella zona eleggano più rappresentanti. Questa particolarità è prevista nei sistemi proporzionali. Ok a capilista bloccati e preferenze, confermato poi il criterio per garantire la parità di genere (equilibrare il numero di uomini e donne sia nelle liste che all’interno del Parlamento). Per ottenere il premio di maggioranza, non occorre che la coalizione o il partito ottengano il 40% in entrambe le aule: basta che lo raggiungano anche in un solo ramo del Parlamento. Per quanto riguarda il Senato, i collegi verranno scelti tramite una tabella provvisoria allegata al testo, ma la decisione verrà presa dal governo che verrà nominato, tramite una delega. Per le pluricandidature, il candidato sarà assegnato al collegio in cui il partito ha ottenuto la percentuale più bassa. Infine, è stato ridotto il numero di firme previste dall’Italicum originario e sono state ammesse le sottoscrizioni digitali.

 

Non sono in molti a condividere la bozza della futura legge elettorale, ma si nota una certa apertura da parte dei vari esponenti, che proporranno modifiche attraverso gli emendamenti in Commissione. Danilo Toninelli (M5s), afferma che è un buon inizio ma la strada per ottenere un testo condivisibile è ancora lunga (Ansa). I pentastellati si mostrano però aperti a introdurre dei criteri di governabilità. Della stessa idea anche Andrea Lupi di Ap, il quale individua dei punti condivisibili da tutti i partiti. Contraria invece Fi, ma Renato Brunetta spiega che Mazziotti è la persona più indicata per avviare un dialogo costruttivo e arrivare a un compromesso. Dal partito arriva poi la voce di Silvio Berlusconi, il quale propone un sistema proporzionale senza preferenze e correttivi di governabilità. «Berlusconi vorrebbe un secondo Porcellum» (Ansa), è il pensiero di Ettore Rosato (Pd). Il democratico, dopo la bocciatura della loro proposta, ha affermato che il voto favorevole da parte del Pd non è scontato. D’accordo invece i leghisti, che accettano la proposta, purché venga approvata in tempi veloci, in modo da tornare alle urne nel più breve tempo possibile. 

di Alessandro Bovo

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Roma, M5s in protesta per la legge elettorale. Grillo: 'Rosatellum grande bluff'
Proteste a piazza della Rotonda (Pantheon) sulla legge elettorale

POLITICA | 25-10-2017

Responsive image

Rosatellum. Verso la nuova legge elettorale: deputati indignati e come relazionarcisi
Alta tensione tra maggioranza e opposizione

POLITICA | 13-10-2017

Responsive image

Legge elettorale: il M5s gioca a fare il franco tiratore. Rosato: «La sua parola non vale nulla»
Caos alla Camera, maggioranza battuta nella votazione sulla legge elettorale

POLITICA | 08-06-2017

Responsive image

Legge elettorale: ultime doglie prima del parto
La Commissione Affari Costituzionali lavora ancora sugli emendamenti

POLITICA | 05-06-2017

Responsive image

Responsive image

Nuova legge elettorale: una tedesca all'italiana
Tra sbarramenti, listini bloccati e voti utili

POLITICA | 01-06-2017

Responsive image

Legge elettorale: il modello tedesco piace. Ma quando si vota?
L’approvazione della nuova legge elettorale aprirebbe alle elezioni anticipate, creando problemi al governo Gentiloni

POLITICA | 30-05-2017

Responsive image

Gentiloni, un governo renziano senza Renzi
Partono le consultazioni per formare il nuovo governo

POLITICA | 12-12-2016



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia