9 novembre 1989: cade il Muro di Berlino. Dal 'Goodbye' a Lenin al progresso tedesco A Berlino il simbolo della Guerra Fredda crollava portando la Germania a una nuova epoca - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

ESTERI

 

09-11-2017

9 novembre 1989: cade il Muro di Berlino. Dal 'Goodbye' a Lenin al progresso tedesco

A Berlino il simbolo della Guerra Fredda crollava portando la Germania a una nuova epoca


Responsive image

Il 9 novembre 1989 cadeva il Muro di Berlino sotto i colpi di piccone dei cittadini di Berlino Est. Simbolo della Guerra Fredda, per più di 28 anni aveva diviso l’area d’influenza statunitense da quella sovietica e intere famiglie. Furono una rivolta e l’errore di Günter Schabowski (portavoce del governo di Berlino Est), che annunciò per sbaglio la caduta del muro, a far riabbracciare Berlino Est (Repubblica Democratica Tedesca) con Berlino Ovest (Repubblica Federale di Germania): iniziava per la Germania una nuova epoca in cui la parole d’ordine erano libertà e progresso.

 

Il cambiamento fu immediato, seppur difficile. Nel film del 2003 “Goodbye Lenin”, di Wolfgang Becker,  questo aspetto emerge chiaramente. La storia infatti, racconta di una fervente socialista che va in coma nel 1989 prima della caduta del muro di Berlino e che, al suo risveglio 8 mesi dopo, trova un mondo completamente diverso.  Il figlio allora, per tutelarla da nuovi sconvolgimenti, cerca di ricreare la realtà precedente, ormai troppo lontana dalla nuova. Il protagonista racconta: «Neppure le soavi note del concerto tenutosi davanti al municipio di Berlino Ovest la svegliarono. Né si accorse della compravendita di mattoni usati più lucrosa della storia, né dell’occidentalizzazione della nostra casa, né del fatto che mia sorella avesse abbandonato l’università per occuparsi della nascente economia di mercato, lavorando in un fast food, ovviamente a Ovest, né poté partecipare alle prime libere elezioni».

 

Il progresso tedesco però era solo all’inizio. Soltanto un anno dopo la caduta del Muro di Berlino, la Germania si riunificò e Berlino divenne Capitale. Oggi  si colloca al quarto posto come potenza economica mondiale ed è il più grande paese esportatore di merci. Nel 2017, per il sesto anno consecutivo, la Germania conquista la medaglia d’oro del “Quality of Nationality Index”, uno studio basato su benessere, opportunità e qualità della vita. A 28 anni dall’accaduto, l’abbattimento del Muro di Berlino rimane simbolo di lotta per la libertà. Le strade di Berlino ne portano ancora il segno: targhe d’oro tracciano il percorso del muro  lì dove non ne è rimasta traccia, e coloratissimi murales colorano le pareti che invece sono rimaste in piedi.

di Francesca Splendori

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

La Germania dice sì alla Grande Coalizione, e l’Italia?
L’accordo Merkel-Schulz riapre il dibattito sulla ‘Grande Coalizione’ in Italia. Ecco il perché non avverrà mai secondo ‘The Financial Time’

POLITICA | 08-02-2018

Responsive image

Germania, sparatoria a Costanza. Uomo armato di mitragliatrice fa irruzione in una discoteca
Dopo Amburgo, la sparatoria a Costanza e l'allarme terrorismo a Sydney si riaccende l'incubo attentati

ESTERI | 30-07-2017

Responsive image

Dopo un 2016 dove tutto ha tremato. Per il 2017 cosa augurarci?
Riflessioni su un nuovo modo di stare nel mondo

POLITICA | 31-12-2016

Responsive image

Attentato Berlino: la salma di Fabrizia Di Lorenzo torna in Italia
All’aeroporto di Ciampino anche il capo dello Stato Sergio Mattarella

CRONACA | 24-12-2016

Responsive image

Responsive image

Attentato Berlino, Angela Merkel: ‘Grazie Italia’
La cancelliera ha annunciato importanti cambiamenti politici e legislativi

ESTERI | 24-12-2016

Responsive image

Il killer di Berlino è stato ucciso a Milano
E' Anis Amri l'uomo che ha aperto il fuoco stanotte contro la polizia

CRONACA | 23-12-2016

Responsive image

Attentato a Berlino: l’Isis rivendica la strage
L’attentatore è ancora in fuga, mentre una ragazza italiana rimane dispersa

ESTERI | 21-12-2016



POLITICA

Responsive image

Virginia Raggi, battuta d’arresto per #lasindacainforma. Adesso #lasindacasindigna

La rubrica settimanale, pubblicata sul sito di Roma Capitale, non è stata ritenuta...

CRONACA

Responsive image

Cassazione: il saluto romano non è reato se con intento commemorativo

Assolti i due manifestanti di CasaPound per i fatti del 2014 a Milano

CULTURA

Responsive image

Andy Warhol: oltre la fama, l'eternità della sua arte

Artista eccentrico e rivoluzionario, attore e produttore cinematografico, è...



SALUTE

Responsive image

Morbo di Hashimoto. Cos’è la malattia di cui soffre la modella Gigi Hadid

Criticata sui social per il suo improvviso dimagrimento. La modella ne spiega il motivo


Responsive image

SPORT

Responsive image

Giro d’Italia 2018: da Gerusalemme a Roma per una storica edizione

L’ultima tappa si svolgerà il 27 maggio nella Capitale


Responsive image