Elezioni 2018. Cosa succederebbe se vincesse il centrodestra Cosa prevede il programma del centrodestra - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

23-02-2018

Elezioni 2018. Cosa succederebbe se vincesse il centrodestra

Cosa prevede il programma del centrodestra


Responsive image

Continua la nostra rubrica sulle elezioni del 4 marzo per la Camera e il Senato. Dopo la scorsa puntata dedicata al M5s, oggi tocca al centrodestra. L'alleanza tra Forza Italia di Silvio Berlusconi, Lega Nord di Matteo Salvini e Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni, nonostante partito in svantaggio, sta recuperando sempre più terreno sui grillini secondo i sondaggisti. Cosa porterebbe di nuovo l'alleanza di destra nella politica italiana?

Il programma del centrodestra, in caso di successo alle elezioni, tocca tutte le tematiche più rilevanti per il paese. Per quanto riguarda l'economia, i partiti di destra hanno in mente di: diminuire le tasse; introdurre la Flat Tax, cioè la tassa uguale per tutti e a esenzione delle famiglie inserite nella “no tax area” a causa del reddito basso; la difesa delle aziende italiane e del “Made in Italy”; un piano di crescita per il sud. Un altro argomento considerato dal programma di destra è la sicurezza. Tra le principali proposte compaiono sicuramente la lotta al terrorismo, il blocco degli sbarchi degli immigrati con respingimenti assistiti, il rimpatrio di tutti i clandestini e l'ampliamento della legittima difesa.
La destra si è soffermata anche sull'istruzione, sulla famiglia e sul lavoro. Nel programma compare l'intenzione di rendere gratuiti gli asili nido, aumentare le pensioni, aumentare gli assegni familiari in base al numero dei figli, sostenere la natalità e azzerare la riforma Fornero. In politica spicca l'obiettivo di istituire l'elezione diretta del Presidente della Repubblica, e quello di rafforzare le autonomie locali con un modello federalista responsabile. In più, c'è anche l'idea di incentivare la competizione pubblico-privata per scuola e sanità. Infine, la destra promette anche investimenti nel campo della tecnologia e punta a portare la Capitale al livello degli standard europei.

Pian piano il centrodestra sta conquistando sempre più consensi. Ad oggi, sembra essere il diretto avversario dei Cinque Stelle. Ma, proprio come i grillini, molto probabilmente non arriverà alla soglia prevista dalla legge elettorale (40%), perciò, sarà costretto a scendere a patti con gli altri partiti per un governo di larghe intese. È proprio lì che casca l'asino, come si suol dire. La grande alleanza degli schieramenti di destra, in caso di pareggio elettorale, è destinata a sciogliersi. Berlusconi, un tantino contrariato sulle capacità governative del M5s, sarebbe aperto perlopiù a un'alleanza con il centrosinistra. Salvini e Meloni, che piuttosto lascerebbero la politica, invece preferirebbero scendere a patti con Di Maio e il suo movimento. Molti italiani sembrano convinti delle proposte della destra, cosa che non si potrebbe dire, invece, per svariati immigrati. Ce la farà la destra a tornare al comando dopo il dominio di sinistra degli ultimi anni? Anche in questo caso, sarà il voto a parlare, perciò fino ad allora “Non cambiate canale”.

 

di Valerio Marcangeli

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

Silvio Berlusconi torna candidabile
Grazie alla riabilitazione concessagli dal Tribunale di sorveglianza di Milano, sono cancellati gli effetti della legge Severino

POLITICA | 12-05-2018

Responsive image

Altro che consultazioni: al Quirinale è Berlusconi show
Intanto, nei pressi del Colle, è comparso un murales che ritrae Di Maio, Salvini e Berlusconi

POLITICA | 13-04-2018

Responsive image

Salvini e quel 'gesto di responsabilità' che rischia di far saltare il centrodestra
Un equilibrio giocato sui candidati alla presidenza delle Camere. Convocato per questa mattina un vertice a Palazzo Grazioli

POLITICA | 24-03-2018

Responsive image

Politici e social: ecco i commenti post elezioni
Non importa che siano vincitori o vinti, che sia per ringraziare o lanciare frecciatine, nessuno rinuncia ai social per dire la sua

POLITICA | 06-03-2018

Responsive image

Responsive image

Elezioni 2018. Renzi pronto a dimettersi dopo il crollo del Pd
L’ex Presidente del Consiglio alle 17:00 di oggi potrebbe rinunciare alla carica di segretario del partito

POLITICA | 05-03-2018

Responsive image

Elezioni 2018: i possibili scenari di governo
Ci sarà un'alleanza tra Di Maio e Salvini?

POLITICA | 05-03-2018

Responsive image

Chi votare il 4 marzo? A sciogliere i dubbi ci pensa l'ironia del Terzo Segreto di Satira
La clip satirica dei film maker milanesi per chi è ancora incerto in vista del voto di domenica

POLITICA | 02-03-2018



CULTURA

Responsive image

L’intrattenimento guarda al futuro: come cambia secondo Sergio Brancato

Il modo di vivere delle persone è stato radicalmente cambiato dall’impatto del...




Responsive image

MUNICIPIO DEL MARE

Per l'estate 2018 previste 90 proiezioni gratuite al centro del porto turistico di Ostia