Di Maio o Salvini? questo Premier “non s’ha da fare” Lega e Movimento: sorgono contrasti ma ancora nessun governo - www.Pontilenews.it


Responsive image


Dialoga con PontileNews: 06.56566573 - redazione@pontilenews.it

POLITICA

 

29-03-2018

Di Maio o Salvini? questo Premier “non s’ha da fare”

Lega e Movimento: sorgono contrasti ma ancora nessun governo


Responsive image

Il panorama istituzionale delineato dalle elezioni politiche italiane 2018 comincia a prendere forma: il processo di formazione del nuovo esecutivo si è ormai avviato, ma nonostante l’atteggiamento propositivo e aperto dichiarato dai partiti di maggioranza, anche questa volta è la fiamma del botta e risposta ad ardere per prima. Matteo Salvini (Lega) e Luigi Di Maio (M5s) sono, infatti, alle prese proprio in queste ore con la battaglia forse più importante di tutta la loro carriera politica: la battaglia per la premiership.

 

Occorre tenere ben a mente che è il Presidente della Repubblica, a seguito della fase di consultazione con i Capi Gruppo di Camera e Senato, ad avere il compito di individuare il potenziale Presidente del Consiglio che possa ottenere la fiducia dalla maggioranza del Parlamento. Tuttavia, secondo i risultati delle ultime elezioni, nessun partito ha la possibilità di formare un governo di maggioranza in piena autonomia – Il Movimento 5 Stelle è il primo partito con il 32% dei voti circa, il Centro Destra è l prima coalizione con il 37%, mentre la Lega è il primo partito della coalizione con il 17% dei voti circa –. Ecco dunque che si manifesta la necessità di creare un governo di larga intesa, che si fondi su un accordo tra le due forze politiche uscite vincitrici dalle elezioni: Lega e M5s. Purtroppo però, il progetto di appianamento nelle divergenze ideologiche tra i due partiti sembra stare incontrando ben più di un ostacolo per via della scomoda circostanza per cui il Presidente del Consiglio della Repubblica Italiana è e deve essere uno solo.Il Movimento, e in particolare il suo leader, Luigi Di Maio, non hanno intenzione di cedere terreno alla Lega su questo aspetto: Di Maio Premier sarebbe infatti l’unica soluzione che si può considerare in linea con la volontà popolare. “Il premier deve essere espressione della volontà popolare. Il 17% degli italiani ha votato Salvini Premier, il 14 Tajani, il 4 Meloni. Oltre il 32% ha votato il M5S e il sottoscritto come premier. Non mi impunto per una questione personale, è una questione di credibilità della democrazia. È la volontà popolare quella che conta. Farò di tutto affinché venga soddisfatta. Se qualche leader politico vuole tornare al passato creando governi istituzionali, tecnici, di scopo o peggio ancora dei perdenti, lo dica subito davanti al popolo italiano”. Ha detto Di Maio (Ansa).

 

D’altro canto, le parole di Salvini sembrano lasciar trapelare un certo timido ottimismo, “con il M5s c’è un dialogo”, dunque fondare un governo insieme sembrerebbe possibile. Tuttavia, il leader della Lega avverte: “o parte un governo o si va subito al voto. Non ci sto a tirare a campare.” Dunque, se un percorso di collaborazione è possibile, secondo Salvini va intrapreso il prima possibile. Resta tuttavia l’annosa questione della premiership: anche il leader della Lega infatti non vuole darla vinta ai 5 Stelle. “Oggi ci siamo scritti e vedrò Di Maio prima delle consultazioni ma dire 'io io io' non è il miglior modo di dialogare. Gli servono 90 voti. Da solo dove va?” […] “Non farò il ministro di Di Maio” ( Ansa). In definitiva, il prossimo governo potrebbe venire alla luce soltanto nel nome di un importante compromesso che ci si augura possa garantirne la stabilità per la durata della prossima legislatura; tuttavia è bene tenere presente che anche l’ipotesi di un ritorno alle urne non è da escludere.

 

di Livia Larussa

 

 





Responsive image

ARTICOLI CORRELATI

Responsive image

X Municipio. Marsella interrompe il consiglio esponendo la bandiera della Siria
Il consigliere di CasaPound ha commentato come 'doveroso' il gesto

MUNICIPIO POLITICA | 19-04-2018

Responsive image

Ostia: Federica Angeli torna a testimoniare contro il clan Spada
Fuori dal Tribunale associazioni e sindacati fanno sentire la loro vicinanza alla giornalista di Repubblica

MUNICIPIO CRONACA | 19-04-2018

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?
Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni

SCIENZE E TECNOLOGIA | 19-04-2018

Responsive image

Ostia. La troupe di Suburra torna a girare nel litorale romano
Iniziate le riprese del telefilm prodotto da Netflix sul lungomare Lutazio Catulo

MUNICIPIO TERRITORIO | 19-04-2018

Responsive image

Responsive image

Governo o non Governo, questo è il problema: secondo tentativo per la Casellati
Proseguono le consultazioni. Entro venerdì la Presidente del Senato dovrà riportare la 'situazione governo' a Mattarella

POLITICA | 19-04-2018

Responsive image

Eureka Roma 2018. La scienza e la cultura si danno appuntamento nel X Municipio
Tanti laboratori e conferenze per conoscere e apprezzare di più il “municipio del mare”

MUNICIPIO EVENTI | 17-04-2018

Responsive image

Cosa succede in Medio Oriente? Caos e guerre: il mondo resta a guardare.
Ci siamo chiesti a cosa è dovuto questo silenzio.

ESTERI | 17-04-2018



ESTERI

Responsive image

Cosa succede in Medio Oriente? Caos e guerre: il mondo resta a guardare.

Ci siamo chiesti a cosa è dovuto questo silenzio.

CRONACA

Responsive image

Questione Siria, la posizione dell'Italia: 'a fianco degli alleati, ma non coinvolta direttamente'

Anche il nostro paese si schiera contro l’attacco chimico in Siria

CULTURA

Responsive image

Quei prepotenti del Mep che tappezzano i muri di poesie

A noi è capitato di trovarli a Siena, ma i poeti urbani sono dappertutto



SALUTE

Responsive image

Cicciobello Morbillino è diventato un caso

In merito si è espresso anche il medico Roberto Burioni

SCIENZE E TECNOLOGIA

Responsive image

Come rispondere al fenomeno dilagante delle “fake-news”?

Numerose fondazioni, enti ed università hanno provato a proporre soluzioni


Responsive image

SPORT

Responsive image

Europa League. Follia Lazio: in sei minuti gettata via la semifinale

I biancocelesti crollano contro il modesto Salisburgo. Ora arriva il derby per provare a...

MUNICIPIO DEL MARE

Fuori dal Tribunale associazioni e sindacati fanno sentire la loro vicinanza alla giornalista di Repubblica


Responsive image